Kizomba - SPORT REVOLUTION

Vai ai contenuti

Menu principale:

Kizomba

DANZA > KIZOMBA
 
La kizomba è un genere musicale che ha avuto origine in Angola, ex colonia portoghese.
Negli anni 1950 e 1960 in Angola si ballava nelle grandi feste, note come farras kizombadas (da cui il termine kizomba), molti stili tipici della musica angolana come il merengue angolano, il semba (musica tradizionale dell'Angola, ballata da solista e con ritmo molto veloce, gioioso e virtuoso) ed altri. La kizomba, come danza, ha origine proprio in queste feste, con famosi ballerini che hanno attinto dai diversi stili e si sono evoluti per creare nel tempo uno stile con ritmi più lenti e romantici del semba, meno tradizionale, ma più vicino ai gusti dei giovani, che ha conquistato molto rapidamente il pubblico, diventando un mix di ritmi e sapori, una danza piena di calore e sensualità che fornisce una vera e propria complicità e empatia tra le coppie.[1] Questo stile ha cominciato ad evolversi negli anni 1980 con i gruppi che mescolavano il semba lento con il kilapanga ed hanno portato alla comparsa del ritmo noto come kizomba.[4][5] A metà degli anni 1970 in Angola erano presenti truppe cubane che hanno portato il zouk, che ha influito nello stile della kizomba.
Su questa base, la musica kizomba è emersa come un genere musicale più moderno e dotato di sensualità mista al ritmo africano. Differentemente dalla semba, la musica kizomba è caratterizzata da un ritmo più lento e romantico; generalmente è cantata in portoghese o Pequeno Português.
A metà degli anni 1990, il termine "kizomba" cominciò ad essere usato in Portogallo per riferirsi alla musica africana in genere, che si ballava nei locali africani presenti nelle principali città del paese. Tuttavia, oggi il termine kizomba è usato per riferirsi a questo specifico genere musicale, che si balla nei locali africani accompagnato da altri ritmi africani, come il semba classico, il kuduro o afrohouse, o ritmi caraibici.
Esistono diversi varianti della kizomba, ad esempio "tarraxinha" (molto bloccato) oppure "passada" (ballato più lento e più aperto) più conosciuto e praticato. Inoltre, molti paesi lusofoni hanno sviluppato una propria corrente musicale sulla kizomba. La base musicale della kizomba è facilmente riconoscibile e si compone di questa sequenza: una battuta forte (che corrisponde al tempo 1 della musica), seguito da due più morbide e ravvicinate nel tempo (la prima sarebbe una nota sincopata e la seconda corrisponde al 2 musicale) e infine una terza battuta sempre morbida separato dalle precedenti (che sarebbe anche sincopata).
Tale struttura, nota come batida, solitamente è presente in tutta la canzone, tranne in alcuni temi, e può essere omessa nell'introduzione della canzone e in qualche parte nella sezione centrale, lasciando solo il suono della melodia.
La kizomba è una evoluzione della danza tradizionale angolana: la semba; tuttavia, è evidente che la danza della kizomba come lo conosciamo oggi si è evoluta dopo la moda della musica kizomba. Dal 1950, il popolo angolano ha usato la kizomba per ballare il semba. Nel 1990, quando la musica attuale kizomba ha ricevuto sempre più popolarità, i ballerini di semba angolani hanno iniziato ad adattare i loro passi semba in base al tempo e il ritmo delle battute kizomba. Più recentemente la kizomba ha avuto influenze dal tango e dal merengue, che hanno contribuito alla ricchezza del ballo.
La danza è diventata molto popolare in Europa a partire dagli anni 1990, in particolare in Portogallo, Francia e Spagna, e si diffonde rapidamente in tutto il mondo.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu